“Nella mia città porterei la mentalità aperta e...l’all you can eat!”



Nome: Nina

Età: 21

Città natale: Sciacca (Agrigento)

Sede ospitante: Pavia

Sono Nina, ho 21 anni e sono iscritta al quarto anno di Farmacia all'Università di Pavia.

Vengo da Sciacca, un paese in provincia di Agrigento, ma da quasi quattro anni mi sono trasferita in Lombardia. Mi trovo in una città diversa da quella in cui ho vissuto, perché ho sempre desiderato fare nuove esperienze, tra cui andare a studiare fuori e vivere da sola.

Ritengo che il mio corso di studi sia abbastanza settoriale e che non offra numerosi sbocchi, come accade invece per altre facoltà. Infatti, ciò che mi ha spinto a decidere di fare l'università al Nord è stata proprio la possibilità di avere sbocchi professionali più ampi.

Il primo anno ho deciso di provare l’esperienza del collegio, dal momento che Pavia è molto nota per la collegialità e per la goliardia. Non per niente, in città, sono presenti innumerevoli collegi universitari. Questa esperienza è stata sicuramente formativa e positiva, perché mi ha permesso di vivere l’università a 360 gradi, consentendomi di concentrare le mie forze nello studio e nella vita sociale.

Dal confronto con altre esperienze di amici e parenti, posso dire che l’università di Pavia sia ben organizzata. I motivi sono molteplici, tra questi vi è la funzionalità della città, organizzata per essere a misura di studente.

I mezzi di trasporto sono efficienti per raggiungere tutti i luoghi; ci sono,inoltre, numerose opportunità culturali organizzate dall’Ateneo e diffuse agli studenti tramite l'efficace canale della News Letter universitaria. Esistono, ancora, numerose convenzioni con negozi e copisterie per gli studenti universitari.

Pavia non è nota per la sua vita notturna, se non nel periodo estivo, durante il quale i vari collegi organizzano le feste di fine anno. Per tutto il resto dell’anno si trova, comunque, sempre compagnia per un aperitivo nei numerosi pub della città.

Nell’ateneo pavese c'è un riscontro di integrazione maggiore rispetto quello di altri atenei del Nord, in quanto tra gli universitari la percentuale di fuorisede, soprattutto provenienti dal Sud Italia, è notevolmente più alta rispetto al numero di studenti del luogo. Ciò consente una migliore convivenza tra gli studenti, facilitata dal clima di accoglienza e dal sentirsi parte di un'esperienza condivisa.


Pur vivendo ormai in Lombardia da quasi quattro anni, sono riuscita a mantenere rapporti con i miei concittadini, non solo con chi ha seguito la mia stessa strada, ma anche con chi ha preferito non allontanarsi.

Alla luce delle recenti “scoperte” che ho fatto nella nuova sede, nutro una sorta di rabbia nei confronti di alcune risorse della mia città rimaste inutilizzate. Mi riferisco, in particolare, ai trasporti carenti ed all’assenza di strutture adeguate per lo studio di universitari e liceali.

Per quanto mi possa trovare bene a Pavia, ritenendomi anche fortunata rispetto a chi non ha avuto lo stesso 'imprinting' con la nuova sede, il legame con la mia terra d’origine rimane forte e sarà l’unico posto che sentirò come casa in tutta la mia vita. Andare fuori permette di imparare ad apprezzare i più piccoli dettagli della tua città di provenienza e mi ha permesso di innamorarmi ancora del posto che ho deciso di lasciare.

Nostalgia è una parola che ho imparato a conoscere da quando vivo a Pavia, anche se con il tempo ho imparato ad attribuirla non ai luoghi, ma alle persone.

Sciacca è una città in cui non mi manca niente, ma se potessi porterei la mentalità aperta che ho imparato a conoscere vivendo a contatto con culture diverse. Persino portare "l’All you can eat" non sarebbe male!

Un consiglio che posso dare a tutti coloro che potrebbero scegliere Pavia è di partire senza pregiudizi e non lasciare che la timidezza precluda le occasioni di crescita che “l’andare fuori” offre.

#FuoridiME #OffSite #OffSiteGeneration #FuoriSede #storytelling #Nina #Sciacca #Pavia #Agrigento

186 visualizzazioni

FuoridiME - Associazione di Promozione Sociale, C.F. 97119290837 - Viale Principe Umberto 123 bis - Messina (ME), 98122 

Cellulare: +39 3452430862 - Mail: contatti.fuoridime@gmail.com - offsite.fuoridime@gmail.com