FuoridiME - Associazione di Promozione Sociale, C.F. 97119290837 - Viale Principe Umberto 123 bis - Messina (ME), 98122 

Cellulare: +39 3452430862 - Mail: contatti.fuoridime@gmail.com - offsite.fuoridime@gmail.com

storia

Sebbene l’origine di questa ricetta si narra sia di Caltanissetta e comunque il cannolo è un dolce egualmente consumato in tutta la Sicilia, i Cannoli concludono in ogni caso tutti i migliori pranzi tradizionali della città di Messina, che sia Pasqua, Natale o Ferragosto.

 

Le origini del cannolo sono antichissime, tanto da averne riferimento anche in un passo di Cicerone. 

Il cannolo veniva consumato soprattutto nel periodo di Carnevale, poi il dolce piacque così tanto da diventare famoso in tutto il mondo, essere consumato tutto l’anno e rappresentare ad oggi uno dei dessert più famosi della cucina italiana.

 

Tanto sono famosi che descriverli risulta quasi superfluo… La crosta croccante e la goduriosa crema di ricotta al suo interno sono un must della cucina ed emozionano ogni volta il palato.

A Messina, come in tutta la Sicilia, i cannoli migliori si riempiono al momento, altrimenti la crosta si ammolla con la ricotta e il cannolo perde il carattere tipico della croccantezza ed è davvero poetico assistere mentre i pasticceri riempiono la cialda con la crema di ricotta. 

 

I pasticceri della città di Messina hanno dato un grandissimo contributo all’evoluzione di questa ricetta, dal momento che hanno creato la versione con ricotta e cioccolato, molto consumata in città e in regione. 

 

Inutile dire, che il cannolo si può trovare in qualsiasi pasticceria della città. 

ingredienti

Scorza:

  • 1 kg di farina

  • 2 cucchiaini di cacao

  • 1 bustina di vanillina

  • 100gr di burro

  • 1 tuorlo d'uovo

  • 1 tazzina di brandy e caffè

  • succo di 1 arancia
  • Alloro - pepe - sale - olio - rosario

  • strutto/olio di semi per la frittura
     

Ricotta:

  • 1 kg di misto ricotta pecora e vaccino (%mix a gusto personale)

  • 400gr zucchero

Per la DECORAZIONE scegliere a piacimento tra granella di nocciola, pistacchio, gocce di cioccolato e frutta candita

preparazione

Impastare tutti gli ingredienti, far riposare l’impasto almeno 1h e stenderlo fino ad ottenere una sfoglia sottile.


Ritagliare delle forme rotonde ed avvolgerle in cilindri di canna, altrimenti utilizzare l’acciaio, spennellando con l’albume i lembi della pasta prima di sovrapporli.


Riscaldare l’olio di semi a 180°C, la ricetta tradizionale prevede lo strutto, e friggerci le cialde finchè non saranno solide e dorate. Riporre le scorze dei cannoli su carta assorbente e lascair raffreddare prima di sfilare i cilindri.


Quindi riempire una sac a poche con la ricotta, precedentemente amalgamata con lo zucchero, e farcire i cannoli al momento o pochi minuti prima di servirli.


Accompagnare con del Marsala o Malvasia